Rari Nantes, alla Vitale c’è la Florentia: imperativo vincere per arrivare a Gara 3

La Rari Nantes Salerno per continuare a cullare il sogno della finale play off ha un primo grosso ostacolo da superare: vincere gara due. La sconfitta ai rigori rimediata sabato scorso a Firenze per quanto cocente sia stata è stata subito metabolizzata dal tredici giallorosso comunque convinto di aver fatto fino in fondo il proprio dovere e di avere pagato nel momento topico dell’incontro un ingiusto dazio alla sfortuna. Il rammarico maggiore in casa rarinantina infatti è stato quello di non avere sfruttato sull’8 a 7 a proprio favore alcune favorevoli occasioni che se realizzate avrebbero chiuso definitivamente il match. “Siamo tornati da Firenze – dice il Direttore Sportivo Mariano Rampolla – con una accresciuta consapevolezza dei nostri mezzi. Sono contento della prova fornita dal mio pupillo Carlo Noviello il quale sono certo domani saprà ancora di più chiudere la sua porta. La nostra è una squadra di qualità e sabato lo ha dimostrato in maniera evidente vedendosi sfuggire una vittoria solo ad un minuto dalla fine dei tempi regolamentari ed alla lotteria dei tiri da rigore. Purtroppo devo dire che gli arbitri, soprattutto all’inizio ed a fine gara, non mi hanno del tutto convinto. A fine partita sul risultato di 8 a 7 a nostro favore ci hanno fischiato di seguito due espulsioni contro che in realtà dovevano essere due punizioni a nostro favore per falli commessi dal centroboa fiorentino Tomasic che era peraltro marcato a zona. Ma non fa nulla. Speriamo di essere nel complesso più fortunati domani”. Andare a gara 3 è chiaramente un obiettivo non solo della squadra e del tecnico ma anche dell’intera società. ‘’Il nostro obiettivo minimo – continua Rampolla – è quello di riandare a Firenze a giocarci l’accesso alla finale. Sappiamo che sarà dura ma ci stiamo allenando da un anno per vivere queste emozioni e vogliamo farlo con convinzione, grinta ed entusiasmo fino alla fine. Fino all’ultimo secondo dell’ultimo match che giocheremo. Sono convinto che i ragazzi domani risponderanno alla grande al tifo della torcida giallorossa e che alla Vitale andrà di scena una partita spettacolare e di alto livello tecnico”. Questo, invece, il pensiero del coach giallorosso Matteo Citro: “Sarà una gara decisa dagli episodi – afferma il trainer salernitano – chi sbagliera meno prevarrà. Abbiamo grande voglia di dimenticate gara 1 e tornare a Firenze”. Gli arbitri del match che avrà inizio alle ore 19:00 presso la piscina Simone Vitale sono i signori Fusco e Pinato.

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *