La Virtus Arechi Salerno fa due su due: rimonta da urlo e blitz a Venafro

La Virtus Arechi Salerno vince la seconda gara consecutiva e resta a punteggio pieno dopo le prime due partite del campionato di Serie B Old Wild West. Il team del presidente Nello Renzullo si è imposto in casa della Dynamic Basket Venafro per 76-81, dimostrando una grande forza caratteriale, rimontando anche 16 lunghezze di svantaggio accumulate tra secondo e terzo periodo. Nella Palestra comunale di via Pedemontana prestazione maiuscola di Paci (21 punti) e Petrazzuoli (20), ma a suonare la carica stavolta ci hanno pensato capitan Cucco e il solito Babilodze, decisivi nel momento più complicato del match.

Il primo quarto si apre con un botta e risposta tra Moretti e Paci. Lo stesso Moretti, Rossi e Rinaldi firmano un break di 6-0 che porta i padroni di casa al massimo vantaggio. I viaggianti reagiscono con la tripla di Petrazzuoli, ma il canestro con tiro libero supplementare realizzati da Minchella vanificano il tutto. Leggio prova a mettersi in partita, poi segnano i lunghi Laguzzi e Paci. La distanza resta immutata. 5 punti in fila di Babilodze, uscito con grande verve dalla panchina portano per la prima volta in vantaggio i salernitani. Vantaggio che la Virtus Arechi conserva fino alla fine del quarto, grazie alla realizzazione di Bartolozzi (19-21).

Nel secondo quarto si spegne la luce. Dopo il settimo punto di Babilodze si assiste ad un monologo dei padroni di casa. Sabetta, Laguzzi, Gueye con una poderosa schiacciata e Rinaldi firmano un break di 9-0 e Salerno arranca. Paci mette un freno all’emorragia, Petrazzuoli riporta i blaugrana a -5. Ma nel finale di tempo Rinaldi permette ai padroni di casa di andare al riposo avanti di 12 lunghezze (43-31).

Dopo la sfuriata di coach Paternoster negli spogliatoi, la ripresa si apre con la tripla di Rossi che regala il +15 ai molisani. Poi Rinaldi segnerà anche il canestro del +16. La reazione del team caro al patron Nello Renzullo è veemente. Ed è firmata principalmente da uno straripante Paci, ben coadiuvato in questa fase da Petrazzuoli e Babilodze. Cucco ruba palla e segna in contropiede. Leggio riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra. Due bombe in fila di Cucco permettono agli ospiti di accorciare. Mennella sigla il -1. Poi è Paci con due canestri in fila a riportare in vantaggio Salerno, che rimette tutto in discussione alla fine del terzo parziale (56-56).

L’ultima frazione si apre con un’altra bomba di capitan Cucco e col piazzato da sotto canestro di Bartolozzi (+5 Salerno). Rinaldi e Laguzzi non mollano, ma un’altra tripla stavolta di Leggio consente alla Virtus Arechi di mantenere immutate le distanze. Con un parziale di 9-0, però, Venafro riesce a rimettere il muso avanti a metà periodo (71-66). Il quintetto di coach Paternoster non si perde d’animo e con Babilodze e Beatrice torna in pista. Petrazzuoli firma il controsorpasso con una conclusione da fuori, l’ex di turno subisce anche fallo e chiude un’azione da 4 punti (71-75) Rossi accorcia dalla lunetta. A 36 secondi dalla fine gli ospiti sono avanti di 2 punti (73-75). Venafro ricorre al fallo sistematico e dalla lunetta Petrazzuoli fa 2/2, dall’altro lato invece Moretti fa solo 1/2. I padroni di casa continuano a bloccare il cronometro ma è ancora Petrazzuoli con 4 tiri liberi a regalare la vittoria alla Virtus. Finisce 76-81 in favore dei salernitani che bissano il successo ottenuto ai danni della Polisportiva Battipagliese la scorsa settimana e restano a punteggio pieno. I blaugrana fanno festa con i tifosi di Salerno giunti fino in terra molisana per sostenere la squadra del presidente Renzullo.

TABELLINO

DYNAMIC BASKET VENAFRO vs HIPPO BASKET SALERNO

PARZIALI: 19-21; 24-10; 13-25; 20-25

Venafro: Rinaldi 27, Laguzzi 14, Moretti 10, Rossi 12, Gueye 4, Minchella 6, Sabetta 3, Cancelli , Bandera ne, Carcillo ne, Casapenta ne, Pirozzi ne.

All. Mascio

Salerno: Paci 21, Cucco M. 13, Babilodze 11, Petrazzuoli 20, Leggio 6, Circosta 4, Bartolozzi 4, Mennella 2, Beatrice 2, Datuowei ne, Cucco A. ne.

All. Paternoster

Arbitri: Cosimo Schena e Donato Davide Nonna

Note: uscito per raggiunto limite di falli Rossi (V).

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *