Gregorio e Memoli: le campionesse di scherma a Palazzo di Città

Ieri mattina, venerdì 15 settembre, sono state accolte al Comune di Salerno Rossella Gregorio e Claudia Memoli, le campionesse salernitane di sciabola e fioretto. Le atlete hanno ricevuto i complimenti e gli auguri ufficiali di Angelo Caramanno, Assessore allo Sport, e del Sindaco Vincenzo Memoli, che con fierezza ed orgoglio ha dichiarato: « Queste due giovani atlete, che si sono distinte nelle proprie discipline salendo sui massimi gradini del podio in competizioni internazionali, sono il nostro vanto. Salerno è fiera di avere tra i suoi figli queste ragazze che danno lustro nel modo più nobile alla nostra città. Auguriamo loro i più grandi successi per la loro soddisfazione e per la gloria della città.»

Rossella, ventisettenne, ha davvero portato lo sport salernitano sui più importanti palcoscenici della sua disciplina negli ultimi tre anni, divenendo Campionessa del Mondo a squadre a Lipsia e conquistando il quarto posto a squadre alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, la medaglia di bronzo nella sciabola a squadre al Campionato Europeo di Scherma in Croazia e nella sciabola individuale al Campionato Europeo di scherma a Strasburgo.

Claudia, a soli quindici anni, ha una più breve ma validissima esperienza, e sicuramente tutto il talento e la grinta necessari per arrivare a far parte dei grandi eventi che hanno visto protagonista la Gregorio : si è gia classificata prima al Campionato Europeo Under 17 a squadre, è stata per due volte campionessa italiana del Gran Premio Giovanissimi e seconda classificata al Campionato Italiano B1.

Un vero e proprio orgoglio per la città ma sopratutto un bellissimo modello da seguire per i giovani salernitani, sportivi e non. Le loro storie sono un messaggio positivo di tenacia, passione e dedizione che, quando profondamente coltivate, portano realizzazione e successo.

 

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *