Due Principati, esordio in A2 indimenticabile: vittoria al tie break contro Brescia

L’ultimo urlo è della P2P GIVOVA: al termine di una maratona pallavolistica, la prima di un campionato avvincente, Baronissi batte Brescia al tie break e fa esplodere di gioia i 400 spettatori presenti sugli spalti del Palasemprefarmacia.it di Capriglia. Una partita emozionante, palpitante, sempre in bilico.

Primo set – Trascinata da una straripante Mendaro Leyva (7 punti), da Moneta nei punti che contano e da Strobbe in provvidenziale primo tempo, la P2P GIVOVA si aggiudica per 25-23 il primo set. Il doppio fendente di Moneta ma anche due errori della P2P al servizio non consentono alle irnine di prendere ancora il largo (6-3). Ace Avenia (8-5) e poi di Strobbe per il nuovo sorpasso P2P (16-15) sono i momenti decisivi del primo parziale. Mendaro Leyva sfonda per il 23-21 di Baronissi. Pare fatta ma Brescia impatta (23-23). In apnea, la P2P si affida al primo tempo di Strobbe e poi all’involontaria complicità delle lombarde per l’errore in attacco che regala alla squadra di coach Castillo il 25-23 nel primo parziale.

Nel secondo parziale, Brescia parte a razzo: subito avanti 1-6, costringe la P2P GIVOVA ad una faticosa rimonta che si concretizza solo fino al 5-6. Un nuovo controbreak delle ospiti “spacca” il set (11-17). La trascinatrice della Savallese Millenium è la statunitense Dailey (6 punti) nella seconda frazione di gioco che termina col punteggio di 12-25.

Punto a punto nel terzo set: il secondo tocco d’astuzia della palleggiatrice Avenia e poi il suo bis a muro consegnano alla P2P GIVOVA un prezioso 16 pari sul quale ricostruire le proprie certezze. Due errori punto in attacco di Brescia e due attacchi in diagonale di Mendaro Leyva e Quarchioni valgono il +4 (20-16). E’ un tesoretto da non sprecare e infatti la P2P non lo molla, nonostante il solito finale set col brivido. Le irnine sono avanti di 4 lunghezze (24-20) ma Brescia annulla i primi tre set point. Poi ci pensa Mendaro Leyva a far esultare il Palasemprefarmacia.it di Capriglia (25-23).

Muro di Quarchioni a metà quarto set (10-5) poi le mani di Strobbe sul provvisorio 13-9 della P2P GIVOVA. Brescia ricuce lo strappo e si porta sul 14-15 con un muro di Guidi. Baronissi rimonta, impatta sul 20 pari, chiede lumi attraverso il suo capitano alla coppia arbitrale che fischia invasione aerea a Quarchioni assegnando il 20-21 a Brescia. Sul 23 pari, le ospiti trovano il varco giusto prima con Prandi e poi con Villani (23-25).

Si va al tie break e l’ultimo urlo è della P2P GIVOVA: 15-12, due punti che valgono platino. Nel prossimo turno di campionato, in anticipo sabato 14 ottobre a Milano, Strobbe e compagne renderanno visita al Club Italia. Fischio d’inizio alle ore 17.

Tabellino

P2P GIVOVA BARONISSI- Savallese Millenium Brescia 2-2 (25-23; 12-25; 25-23; 23-25; 15-12)

P2P GIVOVA BARONISSI: Mendaro Leyva 25, Strobbe 14, Moneta 13, Avenia 3, Maggipinto (libero), Quarchioni 11, Baruffi, Vujko 5, Ferrara. N.e.: Kjakova, Pedone, Gagliardi, Prestanti. Allenatore: Castillo Ivan. Assistente: Cicatelli Teodoro

Savallese Millenium Brescia: Prandi 2, Villani 19, Veglia 8, Vilponen 8, Parlangeli (libero), Norgini 1, Guidi 6, Decortes 7, Bortolot, Dailey 22. N.e.: Biava, Angelini, Canton. Allenatore: Mazzola Enrico. Assistente: Zanelli Marco

Arbitri: Caretti-Di Blasi di Roma

Potrebbero anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *